Diario svedese – scritto n.60: il lavoro in Svezia – due anni dopo

Osservazioni sul mondo del lavoro in Svezia a poco meno di due anni dall’assunzione.

Sono trascorsi ormai più di ventiquattro mesi da quel lontano quindici Settembre 2010 che mi vide incamminarmi, spinto dalla speranza e verso l’ignoto, lungo una strada di cui non vedevo la fine. Partii, romanticamente, più per il piacere del viaggio che per il raggiungimento della meta. Flebile il ricordo dei sentimenti provati. Ne ho una vaga idea, di certo dovevo essere molto motivato. E arrabbiato. Un po’ deluso, certamente.

Leggi tutto “Diario svedese – scritto n.60: il lavoro in Svezia – due anni dopo”

Diario svedese – scritto n.53: lavoro e vita estiva

Resoconto di un’estate ormai trascorsa. Traguardi inaspettati sul lavoro.

Ho ricevuto diversi messaggi tra l’ansioso, il curioso e il colmo d’apprensione in merito al mio prolungato silenzio. Qualcuno mi credeva defunto mentre altri, meno premurosamente, ipotizzavano stessi spendendo il mio tempo tra feste, peccati e lussuria. No.

Leggi tutto “Diario svedese – scritto n.53: lavoro e vita estiva”

Diario svedese – scritto n.52: server e pasticcini

L’autore e la socialità in azienda. Hardware e pasticcini.

I giorni trascorrono tranquilli a Stoccolma e comincio ad adattarmi ai nuovi ritmi. Nel post precedente scrivevo del clima sempre più primaverile, caratterizzato da giornate soleggiate e temperature miti.
Nelle ultime due settimane la primavera ha mostrato qualche tentennamento; in particolare ho provato il piacere dei primi acquazzoni svedesi, conditi con una manciata di grandinate casuali ed improvvise, il tutto con quel pizzico di vento gelido che fa sempre bene (nonostante il mio sistema immunitario non presenti particolari debolezze, il raffreddore e il mal di gola non li ho potuti evitare).

Leggi tutto “Diario svedese – scritto n.52: server e pasticcini”

Diario svedese – scritto n.30: Internet in Svezia

Breve disquisizione sullo stato delle connessioni internet in Svezia.

Quasi profeticamente, raggiungo il trentesimo inserimento nel mio diario trattando uno degli aspetti principali che mi hanno condotto nel nord Europa, in particolare in Svezia: il fertile settore ICT.
Il Paese Scandinavo risulta essere, a livello mondiale, il maggiore ad investire nelle nuove tecnologie, in particolare nel settore delle telecomunicazioni. L’intera “scommessa” di trasferirsi in Scandinavia trova le sue motivazioni anche in ciò.

Ciao mamma, sono su Street view!

Curioso incontro questa mattina sulla strada verso la piscina: percorrendo via Brescia mi sono infatti trovato di fronte una familiare vettura nera, una Opel Astra per la precisione, con il caratteristico impianto per le fotografie a 360 gradi sul tetto e gli adesivi colorati sulla carrozzeria. Dunque Google sta già mappando le strade di provincia.

Nel caso individuaste una Golf blu su Via Brescia a Palazzolo sull’Oglio sapete di chi si tratta 🙂