Addio ad Oreste Lionello…

Sì, confermo: ormai il blog “rivive” solo per raccontare le morti altrui. Perdonate il cinico ossimoro.
Apprendo con tristezza della scomparsa di un’altra importante figura del doppiaggio italiano: a pochi mesi dalla morte di Capone, ci lascia all’età di ottantuno anni Oreste Lionello, storico doppiatore di Woody Allen.
Memorabile prestavoce di Gene Wilder in “Frankenstein Jr.”, ha inoltre doppiato con maestria Peter Sellers, Jerry Lewis, Groucho Marx e Charlie Chaplin.
Lo abbiamo visto di recente negli spettacoli del bagaglino, dove con irriverenza sbeffeggiava politici e personaggi celebri, con la dote da cabarettista che l’ha sempre accompagnato.

Questa inarrestabile emorragia di grandi figure del mondo della pellicola procede ormai di pari passo con la progressiva decadenza del cinema italiano, quasi a segnare la fine di un’era in cui Cinecittà combatteva ad armi pari con Hollywood.

Ciao Oreste.