Alternative wind generator

kite.jpggb.png This guy has built up a wind micro-generator, free of any rotating part.
This is how it works: a membrane vibrates thanks to the wind, then the motion is transferred to a magnet shifting inside a coil (classic dinamo-effect).
The device is able to produce enough power to lit up a bunch of low consumption lights or to turn on small electric stuff, and is particularly suitable for emerging countries.
I swear i had the very same idea a couple of months ago looking at a palm’s leaves movement. Yeah, i know, he got it first and he even went on Popularmechanics 🙂
There’s no time like the present, then 😀

[details and diagrams at Popularmechanics]

it.png Questo tizio ha realizzato un micro-generatore eolico alternativo, privo di parti rotanti.
Il funzionamento è semplice: una membrana viene fatta oscillare ripetutamente dalla corrente d’aria, trasmettendo il moto ad un magnete che si muove all’interno di una bobina (classico effetto dinamo).
Il dispositivo produce energia sufficiente ad alimentare piccoli apparecchi elettronici o sistemi di illuminazione, ed è prevalentemente pensato per i paesi in via di sviluppo.
Giuro, qualche mese fa ebbi la stessa identica idea osservando l’oscillazione delle foglie di una palma. Sì, lo so, lui c’è arrivato prima ed è pure finito su Popularmechanics 🙂
Chi ha tempo non aspetti tempo, dunque 😀

[dettagli e schema di funzionamento su Popularmechanics]

Now playing: AC/DC – Whole Lotta Rosie