Diario svedese – scritto n.28: lenti movimenti

L’autore condivide l’appartamento. Prima interessante prospettiva lavorativa.

La vita Svedese procede senza particolari scogli o sorprese. Gli alberi sono ormai completamente spogli e mi sto lentamente addentrando nel temuto inverno Svedese. Complice l’adeguamento dell’ora, il sole tramonta attualmente alle 16.00 circa. A Novembre inoltrato, il buio calerà su Stoccolma alle ore 15.00, per un totale di sei ore di luce al giorno. Una luce nemmeno delle più accecanti, peraltro.
Al di là dell’inquietante prospettiva, la realtà non è così tragica: tenersi impegnati con studi e letture è un buon metodo per combattere l’inverno alle alte latitudini. Il freddo non sembra destare grandi preoccupazioni: le case sono isolate decisamente bene e, ora che Anders mi ha installato il doppio vetro mancante in cucina, in appartamento si sta comodamente in maglietta a maniche corte. I caloriferi sono sempre tiepidi, quindi si prospetta un inverno caldo, quantomeno in casa.
Da una settimana condivido l’appartamento con Giorgia, studentessa di medicina romana. Nonostante l’assenza di camere separate viviamo in totale indipendenza, condividendo saltuariamente pranzi e colazioni.
Nel frattempo, impiego il tempo studiando lo svedese e lavorando sui laboratori Cisco in vista del vicino e primo colloquio tecnico: un paio di giorni fa ho infatti ricevuto un’interessante telefonata da Mattias, poi rivelatosi il CEO di un’azienda fornitrice di servizi IT. Incuriosito dal mio curriculum e dagli studi Cisco, Mattias ha discusso con me del più e del meno, domandandomi come di consueto come mai fossi qui e quando fossi arrivato. Affascinato dalla mia sete di conoscenza in ambito IT, ha fissato un appuntamento per Venerdì in modo da conoscermi di persona e valutare le eventuali possibilità di impiego. Se ho capito bene, rivestirei il ruolo di “protocol guy”, esattamente la mansione che cerco. Troppo bello per essere vero? Possibile, considerato che mi ritrovo a discutere di lavoro non con un responsabile risorse umane ma addirittura con il titolare di un’azienda che sta ad una fermata di metro dal mio appartamento, il quale mi parla di “networking” e non di “help desk”, senza nemmeno domandarmi a che punto io sia con lo svedese. Non mi scaldo troppo e attendo Venerdì con entusiasmo e curiosità. Nel frattempo, sotto con i protocolli, l’IPv6 e le VPN. Aggiornamenti a breve, qualunque sia l’esito del colloquio!
  • Santo

    Ciao
    Intanto stai facendo una grande esperienza di vita.
    Sono dei mesi che ti rimarranno impressi nella memory, emozioni e stati d’animo che i tuoi amici rimasti in Italia non immaginano nemmeno.
    Solo chi parte davvero capisce cosa vuol dire OSARE
    Chi ci osa non diventa immortale ma chi non osa non vive

    Non è facile il percorso che hai scelto, ma lo stai affrontando nel migliore dei modi, anch’io mi sorprendo 🙂
    In bocca al lupo per venerdì

    Vi ses

    Santo

    • spidernik84

      Grazie per il sempre impagabile sostegno Santo, e per le belle parole. Le condivido al cento per cento. Grazie!
      Comunque vada, sarà un successo, un’occasione per avvicinarsi ad un datore di lavoro Svedese e capire come gira il sistema!

  • Ivy

    Ciao Nicola , come da promessa mi sto allenando ad incrociare oltre che le dita delle mani anche quelle dei piedi sperando che questo possa portarti fortuna !! 😀

    Mi fa piacere che tutto stia procedendo in maniera tranquilla .
    Vedi di non studiare troppo , a volte bisogna anche svagarsi e divertirsi … 🙂

    In bocca al lupo per venerdì !!!!

    Ciao a presto … 😉

    • spidernik84

      Grazie Ivana! Se dovesse andar bene sarà anche merito tuo :D.

      Sono d’accordo sullo svagarsi, diciamo che per quello avrò tutto il tempo poi! 😉

      Crepi il lupo!

  • zita

    finalmente le cose girano per il verso giusto, chissa la nomma quanti rosari ha recitato per il suo Nicola, comunque sono molto orgoglisa di un nipo come te, ( anche se speravo facesse il commercialista!!!! sic) in bocca al lupo per venerdì, e comunque non demordere..
    Un abbraccio forte Zita

    • spidernik84

      Grazie 🙂 Per il commercialista: magari in un’altra vita :D.
      Crepi il lupo! 🙂

      • zita

        n on era poi tanto male, mi avresti aiutato, e poi lo studio c’è gia…., pazienza, dovrò cercare un nipote adottivo…per quello, ciao

  • zita

    ciao, come è andato il collquio????
    Cioa Zita

    • spidernik84

      Direi ok! Post di blog stasera 🙂

  • piergiorgio

    Ciao Nicola mi dispiace che la nostra converzazione sia finita per colpa del solito problema che ho ancora coninternet . Ti auguro di vero cuore di raggiungere l obbiettivo desiderato .
    Buona permanenza e buona fortuna per il lavoro .
    il tuo GRANDE amico Piergiorgio . Ciao

    • spidernik84

      Grazie davvero, spiace anche a me! Ci sarà sicuramente un’altra occasione!

  • piergiorgio

    Ciao Nicola buona Domenica . scusami se non riesco a scrivertima ho il solito problema di connessione , ho avvisato la Telecom e per loro è tutto funzionante , è venuto il mio amico da Bergamo e la linea interna funziona , sta di fatto che continua a sconnettersi . Tu sta i bene leggendo i tuoi scritti .
    Ti aspettiamo in Italia per Natale .
    Un abbraccio dal tuo amico Pier .
    Ciao sei una GRANDE persona .