Vacanze triestine

DSC00330.JPG Sono di ritorno da un piacevole viaggio in quel di Trieste, giusto una toccata e fuga per riordinare le idee.
Occasione del soggiorno la presenza dell’amica Sasha, nel capoluogo friulano per perfezionare il suo italiano (lei è di Mosca).
Dopo un non troppo estenuante viaggio di quattro ore in solitudine via treno (le prime due ore di eurostar sono state una meraviglia…le altre due su regionale un po’ meno 😀 ) ho raggiunto, accolto da un clima decisamente mite, l’antico porto dell’impero asburgico.
Trieste è una città piacevole da visitare, tranquilla, dagli spazi aperti, per nulla caotica, ricca di un’architettura di impronta più mitteleuropea che spiccatamente italica, complici il periodo trascorso sotto l’egida austro-ungarica e la collocazione orientale del capoluogo. Non stupisce che il fascino della città abbia stregato un nutrito numero di artisti di fama notevole, quali James Joyce, che scrisse “La mia anima è a Trieste”.
Non mi resta che consigliarvi una visitina, i prezzi assolutamente onesti praticati da alberghi e ristoranti, oltre alla cortesia dei triestini, non fanno che incentivare ulteriormente un soggiorno nel capoluogo del Friuli, forse ingiustamente messo in ombra dalla vicina Serenissima.

PS: per l’occasione ho pubblicato un album di fotografie online su Picasa web. E’ un servizio che ho conosciuto giusto in questa occasione, nel caso aveste necessità di pubblicare album di fotografie valutatelo, le caratteristiche sono notevoli: sincronizzazione con Picasa (solo la versione Windows :’( ), interfaccia intuitiva e efficiente grazie all’uso accorto di Ajax, 1 GB di spazio, etc.

  • andrea

    La ragazza di cui mi avevi parlato? Forse! Pensa a me che quel viaggio l’ho fatto per tre anni :p
    il fiuli-veneziagiulia è cmq una regione molto bella. beato te che hai riordinato i pensieri… a me servirebbe una settimana senza nessuno per fare una cosa simile perchè non so proprio da dove cominciare.
    ciao