Se lo dice Torvalds…

kdegnome.jpgFinalmente anche Torvalds s'è pronunciato sull'annosa questione “kde vs gnome”. I due DM più famosi nel panorama Linux si son sempre contrapposti sul piano dell'aspetto, della solidità, della fruibilità ma, soprattutto, della “mission”. Il primo zeppo di funzioni ed estremamente flessibile / personalizzabile quanto “confusionario”, il secondo curato graficamente ed estremamente (anzi, esasperatamente) semplice / “usabile”(vocabolo tanto di moda nel mondo OSS).
Il padre del Kernel linux ha espresso le motivazioni che hanno spinto molti utenti linux (me compreso) a propendere per il DM del draghetto Konqui, KDE:
“I personally just encourage people to switch to KDE. This 'users are idiots, and are confused by functionality' mentality of Gnome is a disease. If you think your users are idiots, only idiots will use it. I don't use Gnome, because in striving to be simple, it has long since reached the point where it simply doesn't do what I need it to do. Please, just tell people to use KDE.” Also, “Gnome seems to be developed by interface nazis, where consistently the excuse for not doing something is not 'it's too complicated to do', but 'it would confuse users'.”

Divino, geniale, finlandese…this is Torvalds! 😀

PS: in questi giorni è tornata alla ribalta la questione tav. Consiglio un giro sul blog di Grillo che sta seguendo la vicenda con grande interesse. Ci sono parecchi articoli interessanti, ovviamente contrari alla messa in atto della mastodontica Lisbona – Kiev.
Dico “è tornata alla ribalta” poichè tale progetto fu approvato ancora durante il governo Amato, nel lontano Gennaio 2001. Il dibattito verte dunque su una questione non recentissima come si evincerebbe seguendo i telegiornali.