Psicosi inutile

pulcino.jpgEcco che ci risiamo: dopo la pausa Natalizia si riparte con l'emergenza influenza aviaria. Non so se ridere o piangere, diamo un'occhiata al titolo del notizione sul sito Ans”i”a:

“PSICOSI AVIARIA: CROLLANO CONSUMI. CONTACCOLPO OCCUPAZIONEE' crisi su tutti i fronti dopo l'arrivo in Italia del virus H5N1. Le aziende perdono sei milioni di euro al giorno. Non bastano le rassicurazioni. Confermata la morte di un altro cigno, e' l'ottavo”

Il trafiletto inizia anche bene, apre con una semplice constatazione degli effetti causati dall'arrivo del virus nella Penisola, nessun commento di particolare rilievo. Procede altrettanto sinteticamente senza rilevanti colpi di scena (a parte, ovviamente, la drammaticità intrinseca dell'evento). Si conclude con un “non bastano le rassicurazioni”. Ottimo, hanno dato la notizia evitando inutili commenti. Attenzione però, colpo di scena: come si chiude il trafiletto? “Confermata la morte di un altro cigno”…
Ma che furbetti, non rinunciamo a seminare terrore nemmeno all'ultima riga, vero? Chi ha inutilmente gettato lo scompiglio e provocato il crollo dei consumi se non voi stessi,o sedicenti giornalisti, che vi guadagnate da vivere traendo inutili conclusioni e incutendo timore ad un'Italia già provata economicamente e preoccupata per l'incombente minaccia aviaria? Non avete la minima coscienza del potere che detenete, soldati dell'informazione: la facoltà di accendere le folle, di paralizzarle dal terrore, di esaltarle e comandarle, tutto grazie all'alchimia del verbo…
Ritengo che la professione di giornalista rivesta un ruolo troppo importante nella vita di ogni singolo essere umano e vivente in genere per essere esercitata da incompetenti e incoscienti come i nostri giornalisti, privi di un minimo senso di responsabilità e razionalità al momento di stendere su carta i loro pericolosi pensieri.
Facciamo firmare loro una dichiarazione di responsabilità in cui giurano di fare un uso sensato e giudizioso del potente strumento di cui sono stati fatti portatori, e che vengano puniti con la detenzione in caso di mancata adempienza…

  • grAz

    Sì ci vorrebbe un giuramento di Ippocrate anche per i giornalisti! 🙂 ma visto come va con i medici non credo cambierebbe molto…