Hey, bartender! – Vita da barista

guinness.jpgEra dall'estate scorsa, causa impegni scolastici, che non tornavo a servire dietro al bancone del bar del mio caro cugi. Avevo scordato quanto divertente e, allo stesso tempo, frustrante fosse la vita da barista. In una parola: “particolare”.

E' un'attività che richiede velocità, cortesia, spirito di improvvisazione e molta, molta pazienza. Aver a che fare con clienti simpatici è piacevole, aver a che fare con la over 40 che si lamenta perchè la sua tonica non arriva dopo 90 secondi che l'ha ordinata, anche se il bar e pieno e i baristi si lanciano a distanza pinte di birra e panini per star dietro agli ordini, ovviamente è già meno gratificante.

Il tedesco che ti da due euro di mancia è cosa buona, il nonno che beve quattro litri di pinot al giorno e quando parla non comprendi una parola, no.

La vecchina che ti sorride e ti chiede un gelato alla panna e ti fa i complimenti è cosa buona, la famiglia calabrese in vacanza con i diciotto figli, di cui dodici piangono, 4 fanno gli slalom tra i tavoli, due ti smerdano con la nutella la tovaglia che hai appena diligentemente pulito, no.

La coppietta che, con timidezza, chiede le liste è cosa buona, la compagnia di soci nella quale spunta, con paleolitica grazia, il deficiente tamarro che ti fa orrende battute per far colpo sulle tipe (senza successo), no.

D'altronde è così, cosa non si fa oggi per guadagnare un pochino di verdoni…e stasera, altra maratona con i vacanzieri della domenica 😀

  • Vit

    Buongiorno Nicola. Eh si, per guadagnare due soldini bisogna lavorare!!!
    Ma il lavoro che stai facendo e' parte del tuo futuro oppure e' perdiata di tempo e di opportunita'?
    Non so quale siano gli obbiettivi che vorrai raggiungere ma sicuramente non e' stando dietro un bancone di un bar che le tue capacita' potranno essere valorizzate.
    Non e' che per caso stai aspettando quella bella ragazza che hai conosciuto l'altra notte con quel bel visino, due cosce slanciate e un sorriso da capogiro?
    Ti ricordi cosa ti sussurrava?
    Ah, ora mi e' venuto in mente:
    Ciao Niko, Sono Carol, Ti ho notato dietro il bancone del bar e ho capito che sei quello che sto' cercando!!!
    Tu sarai IL webmaster che realizzera il nuovo portale di mio padre. Dovrai progettare una nuova piattaforma e avrai un budget illimitato. Potrai scegliere il tuo compenso in base ad una percentuale oppure tramite versamento annuale.
    ………………………………………………………………… Peccato che era un sogno!!!!
    ciao. mi fermo qua'…..

  • Sara

    Ciao Nicola,
    hai capito ke Sara sono?? hehe…. sono a scuola… volevo solo passare x salutarti! :):):) Vedo che ti sei rimesso al lavoro…bravobravo! 😉
    A presto. 1bacioSARy

  • Jack

    ciao Nicola, durante le ore di esercitazione di info non sapevo che fare e navigando nel web mi sono imbattuto nella tua pagina…interessante direi… Inoltre ho felicemente constatato che ti scrivono delle ragazze (certo che ogni tanto potresti trovarne anche alcune con un nome differente…). La Fra si è avvicinata e mi ha detto di saluta”r”ti tanto tanto… Ti saluto anche io…ti scriverò qualcosa lunedì prossimo se me lo ricordo…CIAO!!!

  • Jack(IMPORTANTE!)

    Ho una notizia importante da darti!!!
    La Fra mi ha appena comunicato che il nome della ragazza del mio corso che ti piace è FEDERICA e NON SARA!!! Non è colpa mia, mi era stato detto che si chiamava Sara!!!