Stop ai costi di ricarica

aboliamoli.pngSu Rai3 va in onda, ogni venerdì, la trasmissione “Mi manda rai3“, da oltre 10 edizioni in prima linea per sostenere la voce dei cittadini italiani contro le ingiustizie, le irregolarità degli iter amministrativi, i rincari ingiustificati e tante altre belle prese in giro di cui sono vittime gli abitanti del Bel Paese.
Nella puntata di ieri si è parlato di una questione annosa, ormai quasi decennale oserei dire, che interessa le politiche commerciali degli operatori di telefonia mobile nazionali: il costo di ricarica.
Il giovane studente napoletano Andrea D'ambra, per mezzo del suo sito www.aboliamoli.eu, s'è fatto portavoce di una campagna contro i costi ingiustificati di ricarica, trucco commerciale attuato solo nel nostro Paese (non mi dire…). Il giovane “Masaniello” ha sollevato un polverone incredibile, succedendo nella dura impresa di attirare l'attenzione di Tg e trasmissioni importanti, trovandosi addirittura sotto l'ala protettiva di Grillo. E si direbbe proprio che la sua determinazione e il suo impegno abbiano dato importanti risultati, come da lui stesso riportato.

Grazie Andrea, il successo della tua impresa ha dato stimolo alle nostre speranze sempre più flebili 😉

Risparmio energetico immediato

pplug.jpegPiccolo aggiornamento: i lavori di revisione della guidina sul risparmio di carburante procedono a rilento causa impegni universitari, di conseguenza sono fermo anche nella redazione della guida per il risparmio domestico. Per farmi perdonare vi delizio con un sito internet realizzato dalla Commissione Europea. Il sito, la cui creazione è stata promossa in seguito ai crescenti allarmi sui mutamenti climatici, tramite un'impostazione semplice e chiara dà svariati consigli per cominciare fin da subito a ridurre il nostro impatto ambientale con pochi gesti immediatamente attuabili. Consiglio a tutti di diffondere il link a più persone possibile, è un'ottima risorsa 🙂

http://ec.europa.eu/environment/climat/campaign/index_it.htm

PS: un sentito ringraziamento ad Ecoblog, aggiornatissima e completa fonte di informazioni di carattere ecologico / ambientale

V2.1…

Leggero restyling del blog e della start page…mi rendo conto di quanto il mio stile abbia seguito fin troppo i dettami del web 2.0, nonostante ciò son contento del risultato. Ho sostituito l'avviso “Intro under heavy restyling” poiché in home da troppo tempo. Provvederò a ripristinare la intro appena terminati i lavori 🙂